Chirurgia protesica

Chirurgia protesica

La mia attività di chirurgo si concentra anche sull’impianto di protesi a carico di anca, ginocchio, spalla e piede (in questo caso di parla più propriamente di artrodesi, intervento chirurgico che prevede la fusione tra gli elementi ossei che costituiscono l’articolazione).

Tratto pazienti di tutte le età affetti da artrosi, patologia degenerativa cronica e progressiva che si contraddistingue per la degenerazione della cartilagine articolare.

Cosa causa l'artrosi?

Causata da fattori che cambiano a seconda del distretto coinvolto e che vanno dal sovrappeso, all’età, fino alla cattiva consolidazione delle fratture (caso tipico della spalla), si manifesta con il dolore tipico e, in fase avanzata, può compromettere seriamente la qualità di vita del soggetto. In questi casi, si procede con l’impianto di una protesi.

Nel corso della mia carriera, mi sono concentrato molto sulle innovazioni in questo campo. Partendo dalla chirurgia computer assistita, mi sono infatti perfezionato nella chirurgia robotica mini invasiva.

Gli studi in merito, che si sono sviluppati notevolmente nell’ultimo ventennio, ci permettono oggi di raggiungere risultati molto interessanti. Tutto questo è possibile senza andare a sostituire la facoltà chirurgica del medico, che viene ottimizzata così da rendere più ripetibili i risultati degli interventi.

Innovazione in campo medico

Il braccio robotico, che si associa a quello del chirurgo, permette di operare su un campo di azione estremamente circoscritto, il che implica una maggior sicurezza nel posizionamento della protesi.

Per ottenere questo risultato si parte da un modello a tre dimensioni realizzato a partire da una TAC pre operatoria. Il suddetto modello, assieme ai sensori posizionati a livello dell’articolazione durante l’intervento, consente di posizionare correttamente la protesi e di ottenere un bilanciamento perfetto dell’impianto.

I vantaggi per il paziente riguardano il recupero più rapido. Nella maggior parte dei casi, è addirittura possibile una ripresa della deambulazione nelle 24 ore successive all’intervento.

Prendi un appuntamento

* Acconsento al trattamento dei miei Dati Personali per le finalità di cui all’articolo 2 della INFORMATIVA che precede, ossia per le attività connesse alla tutela della mia salute, per le attività amministrative, contabili e fiscali, per le attività previste dal leggi e regolamenti italiani e/o comunitari e al fine di poter essere ricontattato via telefono, e-mail, sms, WhatsApp o attraverso qualsiasi strumento elettronico equivalente oppure a mezzo posta elettronica, direttamente dal Titolare, dall’Incaricato o tramite operatore incaricato, ai recapiti da me spontaneamente forniti o inseriti sul form del sito web

Presto il consenso per COMUNICAZIONI COMMERCIALI